Aiuto il personale sanitario a “curare” la comunicazione nei confronti di tutta l’utenza che ha bisogno del suo sostegno

Aiuto il personale sanitario a “curare” la comunicazione nei confronti di tutta l’utenza che ha bisogno del suo sostegno.

ANCHE LA RELAZIONE HA BISOGNO DI “CURA”

La comunicazione efficace come prevenzione di stress e burnout
Nelle professioni d’aiuto, si è quotidianamente chiamati a gestire situazioni dall’impatto emotivo “forte”: la collera, l’ impazienza, la frustrazione, l’ impotenza, la morte…
Il tempo che incalza, i ritmi di lavoro serrati, il contatto con il dolore e la sofferenza, sono tutte variabili che possono penalizzare l’equilibrio emotivo del Personale.
La comunicazione interpersonale si fa spesso difficile, a volte conflittuale diventando fonte di ansia e nervosismo: la calma e il controllo di sé lasciano il posto alla collera e all’aggressività.
Se la comunicazione è conflittuale genera stress. Se lo stress è prolungato i rapporti fra personale ospedaliero, pazienti e parenti si inaspriscono e a risentirne sono gli equilibri emotivi personali e l’immagine di tutto il reparto
In condizioni rese difficili da carenze logistiche, scarsità di personale, pazienti aggressivi e prepotenti, diventa dunque indispensabile possedere abilità tecniche, emotive e mentali per gestire ogni situazione.

  • OBIETTIVI FORMATIVI

Coinvolgendo l’intera personalità dei partecipanti e agendo sulle EMOZIONI, sui PENSIERI e sui COMPORTAMENTI, il corso si pone l’obiettivo di:

  • Analizzare modelli di comportamento efficaci in rapporto alle esigenze del proprio ruolo
  • Sviluppare una nuova cultura della cura che ponga sempre al centro la Persona con i suoi bisogni tenendo sempre in giusto conto le emozioni e i sentimenti
  • Comunicazione del lutto e delle notizie infauste
  • Fornire le competenze necessarie per gestire le emozioni forti tutelando il proprio equilibrio.
  • Rispondere assertivamente alle lamentele proteggendosi dagli “attacchi” aggressivi
  • Capacità di mitigare i conflitti
  • Saper gestire la collera e le frustrazioni utilizzando comportamenti equilibrati che siano in sintonia con la propria individualità e gli obiettivi aziendali
  • DURATA

Modulabile sulle specifiche esigenze del cliente

CORSO DAL BEN-ESSERE AL BEN FARE

“Le nostre risorse al servizio del cambiamento”

Aumentare il ben-essere nei contesti lavorativi, attivando energie positive, diventa di grande aiuto per il lavoratore, che, motivato, trova più significato nel lavoro che svolge traducendolo in ben-fare.
Acquisire consapevolezza delle proprie risorse interne sia emotive che mentali permette di rapportarsi con se stessi e con gli altri con maggiore efficacia aumentando così il livello della motivazione e della performance.
Migliorare la qualità del lavoro in termini di efficacia e di efficienza permette infine di abbassare la propria soglia di stress
La motivazione intrinseca passa attraverso l’energia positiva, la propria “vision” sempre orientata alla RESILIENZA, quella capacità di resistere allo stress, superare gli ostacoli nonostante la fatica, e rimanere motivati nel perseguire i propri obiettivi nonostante le frustrazioni e gli insuccessi.
La relazione e la motivazione sono dunque al centro del processo di empowerment

  • OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso permette di fare un focus su:

  • Crescita personale e cura del sè
  • Favorire il benessere sul posto di lavoro
  • Valorizzare le potenzialità della Persona riconoscendo e attivando le competenze tecniche, relazionali, emotive, mentali
  • Autostima ed autoefficacia
  • Attivare le energie positive
  • La Resilienza
  • Ristrutturazione cognitiva
  • Tollerare la frustrazione
  • Attitudine alla positività
  • La vittoria e la sconfitta
  • Errore e fallimento
  • La demotivazione
  • Gli aspetti cognitivi nei rapporti interpersonali
  • Riconoscere i sabotatori interni che impediscono la piena realizzazione di sé
  • L’ ABC cognitivo (A.Ellis): le idee irrazionali
  • DURATA

Una giornata

Altri corsi in ambito sanitario:

  • La comunicazione non-violenta: gestire i conflitti tutelando il proprio equilibrio e l’immagine dell’Azienda
  • “Sopravvivere” in Triage e Medicina d’urgenza
  • Leadership: le competenze manageriali in Reparto, autorità e autorevolezza
  • Il Team Coaching: l’importanza e l’efficacia del lavoro in team
  • “Controvento”: le nostre risorse personali nella prevenzione di stress e burnout

CLIENTI

  • Triage
  • 118
  • Emergenza Urgenza
  • Pronto Soccorso e area critica
  • Reparti materno infantili, cardiologici, pediatrici, ortopedici…

Nelle figure di:

  • Direttori di dipartimento
  • Medici
  • Coordinatori
  • Infermieri
  • Amministrazione
  • Oss